Buone vacanze!

Next Stop Arte Vi augura una felice estate.

Torneremo prestissimo con tante novità e nuovi progetti tutti da condividere e vivere con Voi!

 

Condividi suEmail this to someoneTweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook
/ in Notizie

Apre la Villa di Nerone a Subiaco

In via straordinaria – i lavori di restauro condotti dalla Soprintendenza Archeologica del Lazio con la collaborazione del Comune di Subiaco – apre al pubblico la Villa di Nerone nella valle Aniene.

L’apertura è fissata per sabato 6 agosto alle 17,30: «Dopo la riapertura della Rocca Abbaziale – dice il sindaco Francesco Pelliccia – riapriamo un altro sito storico e culturale di grande importanza per la nostra città. Aumentiamo i nostri siti attrattivi per aumentare la nostra competitività sul mercato turistico. Ci tengo a ringraziare la Soprintendente Alfonsina Russo e Zaccaria Mari, funzionario di zona, per l’impegno profuso al fine di valorizzare finalmente questo sito dalle enormi potenzialità».

Redazione Nsa

Condividi suEmail this to someoneTweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook

Van Gogh, risolto il mistero dell’orecchio

Risolto dopo 130 anni il mistero sulla donna a cui Vincent Van Gogh diede il suo orecchio dopo esserselo tagliato nella notte del 23 dicembre 1888 in un bordello di Parigi. La rivista The Art Newspaper ha scoperto che si chiamava Gabrielle Berlatier ed era la figlia di un contadino.

Ai primi di luglio era uscito il saggio Van Gogh’s Ear: The True Story di Bernadette Murphy, che racconta che la ragazza a cui Van Gogh diede l’orecchio lavorava come una cameriera in un bordello (era troppo giovane per prostituirsi) ed era stata curata per la rabbia all’Istituto Pasteur ma non ne rivelava il nome perché l’autrice aveva promesso ai discendenti della donna di non rivelarne il nome completo.

The Art Newspaper è risalito a Gabrielle Berlatier consultando proprio i registri del Pasteur di Parigi.

[Ansa, ed. online del 25/07/2016]

Condividi suEmail this to someoneTweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook
Condividi suEmail this to someoneTweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook